Scuola veneziana del XVIII secolo

  • Autore: Bottega di Francesco Guardi  (Venezia 1712 – 1793)

  • Tecnica: Olio su tela 35 x 42

 

Questo splendida Venezia con capriccio eseguiti con rara finezza e con mano dal tocco leggero e preciso si può senza dubbio riferire alla celebre bottega del grande paesaggista Francesco Guardi.

Il dipinto presenta in maniera inequivocabile tutte le peculiarità delle opere del grande Maestro tra i maggiori artefici del paesaggismo veneto ed in particolare veneziano nel secolo d’ oro della città lagunare.

Il capriccio in esame, con un arco trionfale in riva al mare definito con la precisione del ritratto dal vero, si affacciano sulla riva di terraferma della laguna veneziana con toni più chiari e sfumature più leggere e con una maggiore incidenza di ombre sulla sinistra.

Per quel che riguarda la gamma cromatica, infine, la tela rispecchiano la più tipica tradizione veneta con tinte luminose e delicate dai chiaroscuri soffusi ma di grande effetto tridimensionale come nel cielo che la luce non appare diffusa, ma guizzante e la tonalità prevalente non è il bianco o l’azzurro, ma il rosa.

La tela è opera databile circa al 1770 vicina alla Bottega di Francesco Guardi.

Ottimo lo stato di conservazione

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

OPERE CORRELATE