MAURO REGGIANI
(Nonantola 1897 – Milano 1980)

  • Autore:  Mauro Reggiani (Nonantola 1897 – Milano 1980)

  • Tecnica: pastello su cartone 57 x 40 cm

    Provenienza: Galleria Lorenzelli di Milano, timbro al retro

Mauro Reggiani ( Nonantola, 1897 – Milano, 1980 ) è stato un pittore italiano che, partendo dall’ambito figurativo si avvicina, abbracciandolo poi completamente, all’astrattismo. Dopo aver combattuto nella prima guerra mondiale, si trasferisce a Milano dove inizia a frequentare il gruppo Novecento diventando amico di Marussig e Funi. Dal 1925 emerge nei suoi dipinti una sempre maggiore attenzione per il volume e la composizione delle forme maturando il suo interesse per Cézanne che studia da vicino durante i suoi viaggi a Parigi del 1926 e del 1930. Da qui Reggiani si evolve verso la pittura astratta con qualche attenzione al surrealismo e al postcubismo francese. E’ infatti tra i firmatari del primo manifesto dell’astrattismo. Dal ’35 il suo linguaggio si imposta su composizioni rigorose in cui le forme giocano su linee ortogonali e diagonali con l’uso di colori primari che dagli anni Sessanta diventano sempre più vivaci entro superfici rigidamente tagliate, portando avanti fino agli ultimi anni di lavoro una ricerca su abbinamenti di righe fatte di colori e spessori diversi.

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

OPERE CORRELATE