George Lambert
(Kent, Regno Unito 1695 – 1765)

  • Autore: George Lambert (Kent, Regno Unito 1695 – 1765)

  • Tecnica: Olio su tela, cm 66 x 77,5

Pubblicato:

Marie Luise Schnackenburg “Der Englische Landschaftmaler George Lambert 1995 p. 84 cat.no 16, fig.15

Elizabeth Einberg “Catalogue Raisonnè of the works of George Lambert” The Annual Volume of the Walpole Society, 2001 Vol. 63 pag. 149 no P1743A fig.69

 

George Lambert è stato un artista paesaggista inglese e pittore di scene teatrali. Con Richard Wilson è riconosciuto come pioniere del paesaggio inglese nell’arte, fine a se stesso.

Lambert è nato nel Kent e ha studiato arte con Warner Hassells e John Wootton, attirando presto l’attenzione della qualità della sua pittura di paesaggi. Dipinse molti grandi e bei paesaggi nello stile di Gaspar Poussin e Salvator Rosa. Molti dei suoi paesaggi sono stati finemente incisi da François Vivares, James Mason (1710-1785), e altri, tra cui una serie di vedute di Plymouth e Mount Edgcumbe (dipinte congiuntamente con Samuel Scott), una veduta del Castello di Saltwood nel Kent, un altro di Dover e un paesaggio presentato al Foundling Hospital di Londra.

Lambert ottenne anche un’ottima reputazione come pittore di scene, lavorando dapprima per il Lincoln’s Inn Fields Theatre, a Londra, sotto John Rich. Quando Rich si trasferì al Covent Garden Theatre, Lambert ottenne l’assistenza di Amiconi, e insieme produssero uno scenario di qualità molto più alta di qualsiasi altro precedentemente eseguito.

Lambert era un uomo di temperamento gioviale e spirito arguto, e spesso trascorreva le sue serate al lavoro nel suo loft al Covent Garden Theatre, al quale uomini di nota del mondo alla moda o teatrale ricorrevano per condividere la sua cena con una bistecca di manzo, appena cotto sul posto. Da questi incontri è nato il noto “Beefsteak Club” che a lungo ha mantenuto un’alta reputazione sociale. La maggior parte delle scene pittoriche di Lambert sfortunatamente perirono quando il Covent Garden Theatre fu distrutto da un incendio nel 1808.

Lambert era amico di William Hogarth e membro della società gioviale che si incontrava nella taverna “Old Slaughter’s” a St. Martin’s Lane. Nel 1755 fu uno dei membri del comitato di artisti che proponeva un’Accademia reale delle arti a Londra. Era un membro della Society of Artists of Great Britain, esibito con loro nel 1761 e nei tre anni seguenti, e durante lo stesso periodo ha contribuito alle mostre dell’Academy. Nel 1765 lui e altri membri si separarono e formarono la Società Incorporata di Artisti della Gran Bretagna, di cui fu eletto il primo presidente.

In collaborazione con Samuel Scott, Lambert dipinse una serie di vedute indiane per la vecchia East India House in Leadenhall Street. Ha anche inciso due stampe dopo Salvator Rosa. Lambert fu associato nel 1735 con George Vertue, Hogarth e John Pine (incisore, 1660-1756) nell’ottenere un disegno di legge dal Parlamento che assicurava agli artisti un copyright sulle loro opere. I ritratti di Lambert furono dipinti da Thomas Hudson, John Vanderbank (inciso in mezzatinta da John Faber il giovane nel 1727, e in linea da H. Robinson e altri), e Hogarth.

Il dipinto più famoso di Lambert è “Una veduta di Box Hill, Surrey” (1733) che raffigura un noto luogo di bellezza a sud di Londra. Hogarth considerava Lambert un rivale del famoso pittore paesaggista francese Claude Lorrain (1600-1682) rispetto al suo uso della luce soffusa per unificare la scena di questo dipinto. Sebbene non abbia mai visitato l’Italia, si è ispirato alla tradizione classica della pittura di paesaggio.

Lambert morì il 30 novembre 1765 nella sua casa in Piazza a Covent Garden.

Tra i suoi allievi John Inigo Richards (1731-1810) e John Collett (1725-1780)

 

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

OPERE CORRELATE